Pagina: 54   File originale

Quando ci sono di mezzo sport, soldi e salute è difficile cambiare le cose. Lo sapeva bene Bennet Omalu, il neuropatologo americano di colore che cercò con tutte le sue forze di rendere pubblica una sua importante quanto scomoda scoperta: il fatto che una malattia degenerativa del cervello colpiva i giocatori di football vittime di ripetuti colpi in testa. Questo il tema del film "Zona d' ombra" di Peter Landesman (Parkland) che ha aperto il Bif&st, il Bari International Film Festival e arriverà in sala in Italia il 21 aprile. Una storia di ostinata ricerca della giustizia durata anni nella quale il medico (Will Smith) tenta di smantellare le interessate resistenze dell' ambiente sportivo che, per motivi politici ed economici, preferiva consapevolmente non vedere mettendo a repentaglio la salute degli atleti. Nel cast anche Alec Baldwin, Luke Wilson, Gugu Mbatha-Raw, Arliss Howard, Paul Reiser e Albert Brooks.